MASCHI A RULLARE per filettatura

Pubblicato il 1 settembre 2022

Maschi tradizionali e maschi a rullare

La lavorazione di filettatura o maschiatura si suddivide in due macro-famiglie: la filettatura tramite taglio e quella tramite deformazione a freddo (detta anche rullatura).

Di norma la prima è la più utilizzata, ma la filettatura a rullare ultimamente è sempre più richiesta.

In questo articolo ti spiegheremo perché e quali vantaggi si possono ottenere grazie ai nuovi maschi a rullare di SAU.

 

dd

 

I maschi a rullare per filettatura | Caratteristiche

La maschiatura tradizionale, come abbiamo accennato, comporta il taglio del materiale.

La maschiatura a rullare invece permette una filettatura tramite deformazione plastica.

Sono due lavorazioni nettamente diverse e bisogna considerare che la seconda comporta un incrudimento della cresta del filetto, con un aumento della resistenza a trazione statica e dinamica di circa il 10-12%.

I maschi a rullare possono essere utilizzati sia per i fori ciechi, che per quelli passanti, eliminando così le problematiche della gestione del truciolo.

Non avendo bisogno dell’affilatura del tagliente, il nocciolo pieno rende il maschio più forte, permettendo di ottenere filetti più precisi, con una finitura superficiale superiore al metodo tradizionale.

Questo tipo di tecnologia richiede un momento torcente 2-3 volte superiore ai maschi tradizionali, ed è adatta a filettare materiali con una durezza massima di 1000-1200 N/mm2, questo perché l’eccessiva durezza non consentirebbe la deformazione plastica.

 

I maschi a rullare per filettatura SAU

SAU presenta i suoi nuovi maschi a rullare, con canaline di raffreddamento, che conferiscono una migliore qualità del filetto e una maggiore durata nel tempo.

 

I maschi a rullare per filettatura SAU | Vantaggi

Ecco quali importanti vantaggi sono possibili grazie alla tecnologia innovativa del maschi a rullare SAU:
  • Maggior controllo nel realizzare i prefori;
  • Sono adatti a tutti i materiali con un coefficiente d’allungamento uguale o superiore al 10% ed una resistenza alla trazione fino a 1000-1200 N/mm2 (ad esempio acciaio, acciaio inossidabile, titanio puro, alluminio, rame, ottone a trucioli lunghi);
  • Rispetto alla lavorazione di taglio, le fibre non si spezzano, ma si deformano, restando intatte;
  • Sono dotati di canaline di raffreddamento, per una perfetta lubrificazione refrigerante.

    maschia a rullare scheda


I maschi a rullare per filettatura SAU | Requisiti

Per un corretto utilizzo dei maschi a rullare è necessario seguire alcuni accorgimenti:
  • In base al diametro di preforo si ottengono caratteristiche diverse del filetto;
  • È necessaria una buona potenza in macchina per permettere al mandrino di eseguire al meglio la filettatura;
  • È necessario eseguire la lavorazione con ciclo di lavoro in maschiatura rigida o sincronizzata.

Conclusioni

SAU ha allestito le linee di montaggio di molte multinazionali in tutto il mondo. Se vuoi scoprire di più sui maschi a rullare con canaline di raffreddamento ed ottimizzare le tue lavorazioni, non esitare a contattarci.

img-contatto-big-quality

Approfondisci con un esperto

I tecnici di SAU Tool sono a disposizione per trovare la soluzione ideale alle tue lavorazioni.

Contattaci

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità del gruppo SAU e sui nostri prodotti.

punti_forza_grande_1b-1030x501